Swedana

La parola swedana deriva dal sanscrito Swid che significa “sudore”, “traspirante”,”fomentazione”, “ammorbidire”.

Il calore assorbito, incontra l’alta concentrazione di molecole di acqua nel letto capillare e di depositi di grasso sottocutaneo che sono, così sottoposti a tutta una serie di reazioni fisiche e fisiologiche. L’apporto di calore alle cellule aumenta la catalisi cellulare (eliminazione di tossine), il metabolismo, la vasodilatazione, la pressione capillare e la rimozione di liquidi. Lo scopo principale di Swedana è quello di dilatare i canali del corpo in modo da eliminare le tossine dai tessuti corporei. Questo bagno di vapore pulisce la pelle in modo molto più profondo di una comune doccia o bagno.

La corrente calda e umida fa si che lo strato corneo dell’epidermide si idrati e trattenga più acqua. I pori cutanei si dilatano, le ghiandole sudorifere e sebacee, stimolate dal calore secernono  i loro secreti e relativi soluti e la cute imbibita d’acqua viene in pratica lavata anche dall’interno producendo una detersione molto più profonda, non solo dell’epidermide, ma anche del derma e del tessuto sottocutaneo.

Inoltre la temperatura 40-55° in corrente di vapore sembra esercitare un certo potere battericida, soprattutto a carico delle aree più vicine all’uscita di vapore (piedi, mani, perineo). La più rapida guarigione di ferite e micosi cutanee conferma questa affermazione. Se lo stimolo caldo umido è sufficientemente prolungato, la temperatura cutanea si innalza e può anche superare i 37° C. Durante un bagno di vapore si rinforza la pompa cardiaca, un aumento della velocità di circolo e una vascostrizione simpatica dei distretti splancnico, muscolare scheletrico e renale.

Si può quindi ipotizzare che la somma di questi effetti porti a una decongestione dei vasi di molti distretti circolatori poiché il sangue effettivamente ricircola ad alta velocità favorendo quindi una profonda pulizia e riattivazione del letto vascolare, con accelerazione dei processi vitali e del metabolismo.

L’azione sinergica del vapore e del calore insieme stimola la circolazione in generale ed elimina le tossine attraverso il sudore espulso. Questo connubio di calore e vapore contribuisce alla liberazione della cute di tutte le impurità, rendendo così l'epidermide più luminosa, fresca e ringiovanita.

logo Associazione Silè
Via Fiume Bianco 75 Roma

Richiedi informazioni

Accetto le regole sulla Privacy e Cookie
Accetta   Rifiuta 

Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.